«

»

Reprap: riutilizzare motori

In questi giorni mi è capitato di recuperare un set di motori passo passo tutti uguali da una serie di vecchie stampanti multifunzione

WP_20140629_002

Motore flangia nema 17. 3.75° per step

I motori sono 5 e tutti uguali. Ma come vedere se sono utilizzabili e se funzionano con una RAMPS?

La prima cosa da fare è identificare le fasi dei motore. Per identificare le fasi ho prima di tutto tagliato i cavi e li ho spellati in fondo.
Per trovare le fasi poi basta unire due cavi assieme. Se i due cavi appartengono alla stessa fase e poi proviamo a girare l’alberino del motore noteremo che questo farà fatica a girare. Se sentiamo che sforza allora abbiamo trovato una fase! ;)

Identificazione della fasi del motore

Identificazione della fasi del motore

Ho poi collegato i cavi ad una delle morsettiere che ho comperato

WP_20140629_004

Cavi collegati alla morsettiera

Poi successivamente al cavo collegato alla ramps

WP_20140629_005

Per fari girare correttamente i motori può essere necessario fare alcune prove di posizionamento dei cavi, e/o invertire alcune delle fasi.
Ma alla fine è possibile far funzionare tutto correttamente :)

Come è possibile vedere qua su youtube

Penso che questi motori li userò per costruire una mini i3 :D

Se avete domande a riguardo non esitate a chiedere o commentare ;)

  • erk

    ciao!! anche se il post è vecchio sono curioso di sapere com’è andata a finire questa mini i3 anche io sto recuperando motori tutti uguali da vecchie stampanti ad aghi ma sono nema 16 leggermente più piccoli dei nema 17 e con meno potenza e vorrei tentare di costruire una prusa i3 rework pensi che si possa fare con questi motori di recupero?

    • odino87

      Ciao
      alla fine non ho fatto nulla a riguardo.
      Non tanto per l’impossibilità di usare i motori per una mini i3 ma per il fatto che era troppo lungo adattarli alle mie esigenze.
      I motori funzionavano ma essendo usati e non tutti uguali era un po’ problematico.
      Alla fine con una spesa “minima” si riesce a trovare dei motori buoni ed ottimi.
      Per una mini i3 possono andare bene, ma per una i3 rework direi di no, dato che deve muoversi bene e con precisione. Poi il problema sarebbe nella potenza necessaria a tirare il filo :

  • Federico Salis

    il problema non è farli funzionare ma come farli funzionare bene, io ne ho recuperati parecchi da vecchie stampanti ad aghi epson ma non riesco a trovare le specifiche da nessuna parte ! :(
    Per farli funzionare bene è necessario sapere l’amperaggio e l’angolo, informazioni importanti per poi configurare gli stepper driver

    • odino87

      Su questo sono d’accordo con te. Salvo alcuni motori su cui trovo il numero di passi o l’angolo, gli altri li scarto. Per l’amperaggio io di solito parto da quello più basso possibile per poi salire fino a quando non ho performance soddisfacenti senza scaldare troppo il motore :)
      una soluzione un po’ troppo empirica lo so, ma considerando che sono motori praticamente free non mi lamento ;)

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website.
Ok