Manuale Montaggio Prusa i3 Step #2: Asse X

Proseguiamo con il montaggio dell’asse X.

In una i3 l’asse X è il carrello che si sposta a destra-sinistra, e sul carelllo è montato anche l’hotend e l’estrusore.

Il carrello è mosso dal motore Nema 17 tramite una cinghia dentata, e scorre su due barre lisce.
Per assemblare l’asse X occorre meno tempo rispetto alla base, ma non è sicuramente meno faticoso.

Per montare l’asse X abbiamo bisogno di

  1. Parti in plastica asse X
    1. 1 X-end motor holder (il pezzo in plastica che sta all’estremo e che sorregge il motore)
    2. 1 X-end idler (il pezzo in plastica che tiene l’estremità opposta e che fa da passante per la cinghia)
    3. 1 carrello
    4. 1 tendicinghia
  2. 1 motore passo-passo Nema 17
  3. 1 puleggia dentata con relativi grani di fissaggio
  4. 7 cuscinetti LM8UU
  5. 2 cuscinetti 624zz
  6. 3 fascette piccole in plastica
  7. 3 bullini/viti M3x10
  8. 6 dadi M3
  9. 3 bulloni M4x30
  10. 2 dadi M4
  11. 2 dadi M5
  12. 2 barre lisce cementate diametro 8mm lunghezza 400mm circa

[warning] Il pezzo in plastica che sorregge il motore che vado ad  utilizzare è leggermente diverso da quello standard. Questo ha una modifica che gli permette di montare un bullone M3 che successivamente permette una migliore regolazione dell’altezza dell’asse Z (o meglio dire della distanza dell’hotend) dal piatto di stampa.

Potete trovare il file in questo a questo indirizzo

http://www.thingiverse.com/thing:149602[/warning]

Materiale necessario per l'asse X

Materiale necessario per l’asse X

Prima di tutto partiamo con montare il tendicinghia. Il procedimento è simile a quello eseguito per il tendicinghia dell’asse Y.
Nell’asse Y il tendicinghia faceva forza su una delle barre M8, mentre in questo caso farà forza su di un bullone M4 che verrà opportunamente montato sul pezzo x-end idler

Inseriamo il dado nella piccola gola, come fatto per il tirante dell'asse Y

Inseriamo il dado nella piccola gola, come fatto per il tirante dell’asse Y

Il foro del dado deve essere visibile e centrato con il foro sul retro

Il foro del dado deve essere visibile e centrato con il foro sul retro

Avvitiamo il bullone M4

Avvitiamo il bullone M4

Mettiamo i due cuscinetti 624zz e blocchiamoli con il dado M4.

Mettiamo i due cuscinetti 624zz e blocchiamoli con il dado M4.

Ora prepariamo il carrello

Prendiamo il carrello dell'asse X e due dadi M3

Prendiamo il carrello dell’asse X e due dadi M3

Per inserire i dadi M3 io di solito uso un trucco: inserisco un po’ il dado nello slot, poi dall’altra parte inserisco un bullone M3 e comincio ad avvitarlo al dado. Mano a mano che avvito il bullone farà contatto con il carrello raggiungendo la superficie. Continuando ad avvitare tirerà dentro lo slot il dado M3.

I dadi vanno inseriti a forza. Ci vorrà un po' di fatica per metterli fino a fondo

I dadi vanno inseriti a forza. Ci vorrà un po’ di fatica per metterli fino a fondo

Ora dobbiamo preparare gli x-end. Come suggerisce il nome questi pezzi rappresentano le estremità dell’asse X. Da una parte avremo il motore e dall’altra il tendicinghia. Gli x-end sono strutturati in modo che vengano sollevati dall’asse Z.
Come ho introdotto l’asse Z è l’asse verticale. Dobbiamo immaginare che il blocco dell’asse X sia “un ponte” sul quale scorre/fa avanti-indietro il carrello con l’hotend. Il ponte è sollevato-abbassato dai motori dell’asse Z. A differenza degli assi X ed Y l’asse Z utilizza delle barre filettate M5 per spostare il ponte dell’asse X. Il perchè di questa scelta lo spiegherò poi.

Il moto di sollevamento è dato attraverso della barre filettate, ed è trasmesso al ponte attraverso due dadi M5 che vanno inseriti negli x-end

Ora dobbiamo inserire i dadi M5 negli estremi dell'asse X. Questi dadi sono quelli che permetteranno alle barre filettate dell'asse Z di sollevare il carrello con l'estrusore

Ora dobbiamo inserire i dadi M5 negli estremi dell’asse X. Questi dadi sono quelli che permetteranno alle barre filettate dell’asse Z di sollevare il carrello con l’estrusore

I dadi hanno uno slot molto stretto e preciso, quasi sotto dimensionato. Questo perchè vanno inseriti a pressione e con molta forza, in modo che una volta inseriti non sia possibile estrarli se non con molta fatica.

Questo garantisce che anche dopo innumerevoli ore di lavoro i dadi non si sfilino. Vi posso garantire che è più facile che vi si spacchi o rompa un x-end che vi si sfili il dado dopo che lo avete inserito.

Prusa_i3_asseX_09

Va premuto a forza. Con molta forza. Io di solito mi aiuto con una pinza a pappagallo

Va premuto a forza. Con molta forza. Io di solito mi aiuto con una pinza a pappagallo

Facciamo la stessa cosa su ambo i pezzi

Facciamo la stessa cosa su ambo i pezzi

Dopo aver montato i dadi M5 dobbiamo passare a montare i cuscinetti su cui scorrerà il ponte dell’asse X quando è postato dall’asse Z.
Se ci pensate ogni asse che dobbiamo montare ha un sistema di movimentazione (cinghia o barra filettata) e è supportato/tenuto in linea da delle barre lisce di scorrimento. Stessa cosa per l’asse X e Z.
[important]Nell’asse Y quello che si muove è il supporto per il piatto, che ha dei cuscinetti, e si sposta sulle barre lisce della base.
Nell’asse X quello che si muove sarà il carrellino di lavoro, che avrà quindi dei cuscinetti e che si sposterà sulle barre lisce dall’asse X.
Nell’asse Z quello che si solleva è l’intero ponte dell’asse X, che quindi dovrà avere per forza dei cuscinetti alle estremità per permettere uno scorrimento ottimale ed in linea.[/important]

Prendiamo 4 LM8UU

Prendiamo 4 LM8UU

Inseriamoli come in foto. Vi avverto, anche questo sarà un compito abbastanza faticoso, più che altro perchè è difficile forzare i cuscinetti

Inseriamoli come in foto. Vi avverto, anche questo sarà un compito abbastanza faticoso, più che altro perchè è difficile forzare i cuscinetti

Mettiamo i cuscinetti su ambo i pezzi

Mettiamo i cuscinetti su ambo i pezzi

Mettiamo i bulloni M3x30 e i dadi relativi, ma senza stringere

Mettiamo i bulloni M3x30 e i dadi relativi, ma senza stringere

Non stringo ora i dadi M3 perchè sarebbe inutile. Dovrei risvitarli per inserire le barre lisce dell’asse Z. Se li stringessi ora molto probabilmente i cuscinetti sarebbero lievemente fuori linea e farei molta fatica ad inserire la barra liscia, con conseguente rischio di rovinare i cuscinetti (è facile che perdano delle sfere, e se perdono delle sfere cominciano a scorrere peggio).

Va ora montato il motore.

Ora montiamo il motore. Necessita di 3 bulloni/viti M3x10

Ora montiamo il motore. Necessita di 3 bulloni/viti M3x10

Prusa_i3_asseX_17

La puleggia dentata va messa più vicino possibile al motore, in modo che sia centrata con l'apertur a del pezzo, così che la cinghia possa passare senza problemi

La puleggia dentata va messa più vicino possibile al motore, in modo che sia centrata con l’apertur a del pezzo, così che la cinghia possa passare senza problemi

Prusa_i3_asseX_19

Ora montiamo il tendicinghia dell’asse X.

Montiamo il tendicinghia per l'asse X

Montiamo il tendicinghia per l’asse X

Inseriamolo nel pezzo (chiamato x-end idler, mentre l'altro è detto x-end motor holder perchè appunto tiene il motore)

Inseriamolo nel pezzo (chiamato x-end idler, mentre l’altro è detto x-end motor holder perchè appunto tiene il motore)

Poi mettiamo un bullone M4. Deve passare dentro i fori e dentro l'sola del tendicinghia

Poi mettiamo un bullone M4. Deve passare dentro i fori e dentro l’sola del tendicinghia

Come vi avevo accennato il tendicinghia farà forza sul bullone M4 che abbiamo appena montato, in modo da tirare la cinghia e tenderla al punto giusto. Molto più comodo che tirare a mano la cinghia e poi fissarla, come si faceva inizialmente sui primi modelli della i3.

Quando andremo a stringere il bullone laterale sul tendicinghia questo andrà a premere sul bullone passante inserito ora e tirerà così la cinghia

Quando andremo a stringere il bullone laterale sul tendicinghia questo andrà a premere sul bullone passante inserito ora e tirerà così la cinghia

Ora ci vuole il bulloncino M3 nella sede apposita, che permetterà poi di regolare l’altezza dell’hotend semplicemente avvitando/svitando il bullone M3 che vi inseriamo 😀

Mettiamo ora un dadino M3 nell'apposito spazio nel x-end motor holder

Mettiamo ora un dadino M3 nell’apposito spazio nel x-end motor holder

Questo ci permetterà di mettere un bulloncino per regolare con estrema facilità l'altezza dell'hotend cambiando la pressione sul fine corsa dell'asse Z

Questo ci permetterà di mettere un bulloncino per regolare con estrema facilità l’altezza dell’hotend cambiando la pressione sul fine corsa dell’asse Z

Ora finiamo di montare il carrello. Su carrello dell’asse X ci vanno 3 cuscinetti, che saranno fissati con delle fascette

Prendiamo 3 cuscinetti LM8UU (che sono gli ultimi che andremo ad usare per questa macchina)

Prendiamo 3 cuscinetti LM8UU (che sono gli ultimi che andremo ad usare per questa macchina)

Vanno inseriti come mostrato

Vanno inseriti come mostrato

Prendiamo 6 fascette e mettiamole come mostrato

Prendiamo 6 fascette e mettiamole come mostrato

Prusa_i3_asseX_29 Prusa_i3_asseX_30

No stringete a morte le fascette. Almeno non ora. Finiremo di tirarle dopo che avremo inserito le barre.

Prusa_i3_asseX_31

Ho messo per ora una vite M3 più lunga tanto per farvi vedere come andrebbe montata per una corretta funzionalità.

Prusa_i3_asseX_32

Ora prendiamo le barre lisce e cominciamo a montarle.

Prendiamo le barre lisce da 400mm circa

Prendiamo le barre lisce da 400mm circa

Prima vanno messe dalla parte del motore. Vanno inserite a forza fino a quando non si arriva al fondo. Se la barra non entra ripassate sempre con una punta da 8mm il foro dove vanno infilate.

Inseriamole prima dalla parte x-end motor holder. Devono andare fino a fondo

Inseriamole prima dalla parte x-end motor holder. Devono andare fino a fondo

Mettiamo poi il carrello. Anche ora aspettiamo a stringere le fascette.
[warning]Mi raccomando notate bene l’orientamento dei pezzi! Si tratta di una cosa essenziale a fini del corretto montaggio. Altrimenti sarete costretti a smontare parte dei pezzi per correggere l’errore.[/warning]

Poi inseriamo il carrello. E' indifferente che i due cuscinetti siano sopra o sotto. Io preferisco montarlo come in foto

Poi inseriamo il carrello. E’ indifferente che i due cuscinetti siano sopra o sotto. Io preferisco montarlo come in foto

Ora mettiamo l’altra estremità. Non sarà facile ma ce la faremo. E attenti alle mani. Io mi sono tagliato un dito con l’estremità delle barre lisce. Notate sempre l’orientamento dei pezzi mi raccomando.

Poi inseriamo l'x-end indler. Attenzione all'orientamento dei pezzi! E' fondamentale! E attenti a non farsi male. Ci vuole una discreta forza per far scorrere il pezzo dentro le due barre.

Poi inseriamo l’x-end indler. Attenzione all’orientamento dei pezzi! E’ fondamentale! E attenti a non farsi male. Ci vuole una discreta forza per far scorrere il pezzo dentro le due barre.

Ora ci sarebbe da montare la cinghia, ma è una cosa che faremo dopo, quando avremo montato tutto il blocco sulle barre verticali dell'asse Z

Ora ci sarebbe da montare la cinghia, ma è una cosa che faremo dopo, quando avremo montato tutto il blocco sulle barre verticali dell’asse Z

Ok finito. Almeno per ora. Quando andremo a montare il ponte dell’asse X sull’asse Z termineremo poi di montarlo.

Tutto sommato non è stato difficile vero?

Se avete dubbi rimando a disposizione 🙂

Lascia un commento

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website.
Ok